[scroll down for the english version]

Santa Lucia è una festa molto popolare nei paesi nordici ma soprattutto in Svezia, il primo paese scandinavo ad adottare una tradizione prima di allora prettamente tedesca e francese.
In Svezia, negli ultimi secoli, la celebrazione della festa di Santa Lucia si è evoluta in modo particolare e durante questo giorno- il 13 dicembre – in tutto il paese si svolgono cerimonie con canti tradizionali e rappresentazioni. Per questa ricorrenza sono immancabili i Lussekatter o Lussebullar, panini dolci allo zafferano, generalmente a forma di S nella loro versione tradizionale, ma spesso proposti in versioni più moderne e in formati più fantasiosi! Il colore vivo e brillante di questi panini, presenti in ogni pasticceria, supermercato e caffè durante tutto il periodo dell’avvento, illumina le buie e brevi giornate d’inverno svedesi.
Per questa versione dei Lussekatter ho utilizzato come base una ricetta originale che vi avevo proposto anche lo scorso anno, arricchita con un ripieno goloso al marzapane e un leggero profumo di arancia. Decorateli a piacere con mandorle, granella di zucchero o uvetta. Serviteli tiepidi, magari accompagnati da vino caldo alle spezie proprio come si usa in Svezia e conservateli in freezer poiché tendono a seccarsi rapidamente.

lussekatter_al_marzapane

“Questa é la notte di Santa Lucia
senti nell’aria la sua magia.
Lei vola veloce col suo asinello
atterra davanti ad ogni cancello.
Ad ogni finestra un mazzolin di fieno
e l’asinello ha già fatto il pieno.
Santa Lucia con il suo carretto
lascia a tutti un gioco e un dolcetto.
porta ai bambini tanti regali
tutti belli, tutti speciali.”

Lussekatter al marzapane e arancia
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Per circa 20 Lussekatter
Autore:
Ingredienti
  • 12 g lievito di birra disidratato
  • 1 g zafferano
  • 800 g farina
  • 200 g burro
  • 300 g latte
  • 180 g zucchero
  • 3 g sale
  • 1 uovo
  • 200 g panna
  • PER IL RIPIENO
  • 150 g marzapane
  • 80 g burro
  • La scorza di un’arancia grattugiata
  • PER DORARE
  • 1 uovo
  • 1 goccio di panna o latte
  • PER DECORARE
  • Mandorle affettate
Preparazione
  1. In un pentolino, fondete il burro con lo zafferano. Aggiungete quindi il latte e la panna. Disponete il lievito in una ciotola capiente e versatevi il composto di latte e burro. Aggiungete lo zucchero, l’uovo e un poco di farina e mescolate. Aggiungete il sale e la restante farina e lavorate fino a ottenere un impasto liscio. Noterete che l’impasto è molto umido e grasso, quindi lavoratelo direttamente nella ciotola per evitare di dover aggiungere troppa farina. Copritelo con della pellicola a contatto con la superficie della pasta e lasciatelo lievitare fino al raddoppio della dimensione. Preparate il ripieno mescolando tutti gli ingredienti a temperatura ambiente con l’aiuto di un cucchiaio o di una spatola.
  2. Rovesciate l’impasto lievitato su una superficie infarinata e stendetelo con un matterello formando un rettangolo spesso un centimetro, poi ricopritelo con uno strato sottile di ripieno al marzapane. Ripiegatelo su se stesso in 3 parti in modo tale che il ripieno rimanga tutto all'interno e stendetelo di nuovo fino ad uno spessore di 1 centimetro. Tagliate delle strisce, quindi arrotolatele e annodatele a vostro piacimento.
  3. Disponete i lussekatter su una placca coperta di carta da forno, ben distanziati l’uno dall’altro. Copriteli con un panno pulito o della pellicola e lasciateli lievitare fino al raddoppio della dimensione (circa 30-40 minuti). Spennellateli con l’uovo mescolato alla panna e decorateli con delle mandorle affettate. Informate a 200°C per circa 15 minuti o comunque fino a che siano ben dorati alla base.

lussekatter_al_marzapane

Con l’augurio che possiate assaporare un po’ del magico Natale svedese ovunque voi siate, buone feste!


St. Lucy’s day is a very popular feast day in the northern countries and especially in Sweden, the first scandinavian country to have adopted a tradition that was until that moment mostly french and german.
In Sweden, in the last centuries, the celebration of this feast has evolved in a particular way and during this day – the 13th of december- there are numerous ceremonies in the whole country, with traditional plays and concerts.
This holiday has also a traditional food, the Lussekatter, saffron sweet buns typically in the shape of an S but also sold in many other more modern and creative ways!
The vivid and bright colour of these buns is uplifting during the dark and short days of the Swedish winter.
For this version of the Lussekatter, I’ve used a traditional recipe (which you can find here) with a twist: a marzipan and orange filling. Decorate them with sliced almonds, pearl sugar or sultanas. Serve them warm and store them in the freezer as they tend to dry out.
lussekatter

FOR 20 LUSSEKATTER

12 g dehydrated yeast
1 g saffron
800 g flour
200 g butter
300 g milk
180 g sugar
3 g salt
1 egg
200 g cream
FOR THE FILLING
150 g marzipan
80 g butter
the zest of 1 orange, grated
FOR THE EGG WASH
1 egg
a splash of cream or milk
TO DECORATE
sliced almonds

Melt the butter with the saffron, then add the cream and the milk and pour in a bowl. Add the yeast, the sugar, the egg and part of the flour and mix. Add the rest of the flour with the salt and knead until the dough is smooth. You will notice that the dough is very soft and fat so I generally knead it directly in the bowl. Cover with cling film and let it proof until it doubles in size.
Make the filling by mixing all the ingredients at room temperature using a spoon.
Pour the dough on a surface dusted with flour and roll it out to a thickness of 1 cm. Spread it with the marzipan mix and fold on itself in 3 parts. Roll out again to a thickness of 1 cm.
Cut in stripes and twist them, then roll them in a knot.
Place your buns on a lined tray leaving some space between them and let them proof until doubled in size, covered with cling film or a clean cloth. Brush them with the egg wash and then bake them at 200°C for about 15 minutes or until golden on the bottom.

WIth the hope that you will taste a little bit of the magic of the Swedish Christmas, anywhere you are… Happy holidays!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *