[Scroll down for the English version] In questo periodo ho mille cose da fare e purtroppo non riesco a trovare tanto tempo per starmene a casa, fare dolci e fotografarli...é un peccato, soprattutto perché finalmente ho una nuova lente per la macchina fotografica e un cavalletto nuovo, necessario dato il buio di questi mesi in Svezia.... già, il buio, ci porta direttamente alla protagonista di questo post. Non so voi, ma io in inverno, con questo tempo terribile e buio buio buissimo ho voglia matta di dolce. Ieri non ce l'ho fatta a resistere e ho utilizzato quello che avevo in dispensa per fare una "crostata deluxe", che sembra difficile ma in realtà non lo è per niente! Già il nome vi farà fare un figurone: Tarte alla pera, marzapane, rum e crumble alla nocciola.... quanti paroloni! in realtà è facilissima ma noi non lo diciamo a nessuno! 😉 Adesso vi racconto! pear_tarteEcco la ricetta per una crostatina di 15 cm di diametro:  
Tarte alla pera deluxe (ma per finta)
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Vi occorreranno uova, zucchero, farina, pasta di mandorle, un goccio di liquore e 4 pere. Poi se volete anche delle nocciole per il crumble (io ce lo avevo avanzato.... voi non dovete mettercelo per forza ma è buonissimo!)
Autore:
Serves: 4
Ingredienti
  • PER LA PASTA FROLLA
  • 40 g tuori (circa 3 medi)
  • 100 g zucchero a velo o semolato
  • 250 g farina
  • 150 g burro
  • polvere di vaniglia
  • 50 g di pasta di mandorle
  • PER LE PERE SCIROPPATE
  • 1 l acqua
  • 250 g zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 2 pere
  • PER LA COMPOSTA DI PERE
  • 2 pere (290 g circa)
  • 90 g zucchero
  • un goccio di rum o liquore a scelta
  • PER IL CRUMBLE ALLE NOCCIOLE
  • 80 g nocciole intere
  • 80 g farina
  • 60 g burro
  • 60 g zucchero
Preparazione
  1. Cominciate preparando la pasta frolla. In una ciotola capiente mescolate la farina con la vaniglia in polvere e lo zucchero. Aggiungete il burro freddo di frigo tagliato a pezzetti e lavorate con la punta delle dita fino a sbriciolare tutto il burro. Aggiungete i tuorli, e lavorate poco e rapidamente, fino ad incorporare le uova. Avvolgete in pellicola alimentare e fate raffreddare in frigo.
  2. Preparate uno sciroppo con lo zucchero, la bacca di vaniglia e l'acqua. Sbucciate due pere e tagliatele a spicchi (io ne ho fatti 8). Portate lo sciroppo a bollore e sbollentate le pere per 3-4 minuti, poi fatele raffreddare rapidamente...... io le ho messe in balcone! 🙂
  3. Sbucciate le altre due pere e tagliatele a pezzetti di diverse dimensioni. Mettetele in un pentolino con lo zucchero. Cuocetele fino a che siano tenere. Una volta tiepide, aggiungete il liquore.
  4. Per il crumble, mettete lo zucchero e le nocciole nel frullatore e frullate bene. Versate la farina di nocciole in una ciotola, aggiungete la farina ed il burro freddo di frigo tagliato a pezzetti, e lavorate con la punta delle dita fino ad ottenere delle briciole.
  5. Infornate in forno preriscaldato a 170°C per circa 15 minuti o fino a che il crumble risulti dorato e croccante.
  6. Nel frattempo la pasta frolla sarà fredda ma non troppo dura. Infarinatela leggermente e stendetela fra due fogli di carta da forno.
  7. Con l'aiuto del matterello poggiate la pasta in un disco o tortiera, fate aderire bene i bordi, copritela con della carta da forno e riempitela di riso o legumi secchi. Infornate (anche insieme al crumble) per circa 15 minuti. Rimuovete i legumi e infornate ancora qualche minuto per dorare la superficie. Fate raffreddare un po' e quando sarà tiepida coprite il fondo con la pasta di mandorle... io l'ho spalmata con le dita, così che il caldo l'ammorbidisse e fosse più facile da stendere.
  8. Farcitela di composta di pere, decoratela con le pere a spicchi, con il crumble alle nocciole e una spolverata di zucchero a velo. Mangiate appena fatta 🙂

Questa è una crostata un po’ per finta, dato che dentro ha solo frutta e assomiglia quasi ad un dolce al cucchiaio con un guscio croccante! Sembra forse un po’ laboriosa ma in realtà è semplice semplice e con ingredienti che abbiamo spesso nelle nostre dispense…. ad esclusione forse della pasta di mandorle che se non avete potete omettere, ma io vi consiglio di utilizzarla visto che servirà ad impermeabilizzare la vostra pasta frolla mantenendola friabile più a lungo.
pear_tarteBuona merenda!


I’m so busy lately… I hardly find the time to do things like stay home, bake cakes and take photos. It’s a pity really, especially considering that I’ve pimped my camera and now I have a brand new lense and a tripod. The tripod is essential during this season as it is so dark here in Sweden. Yes, it’s dark and that is the main reason for this post actually, ‘cause when it’s dark I just can’t help it: I need cake.
Last night I improvised a cake with what I had at home: eggs, flour, sugar, some nuts, pears and a little almond paste. The result is an apparently fancy tart which is actually REALLY easy… but we don’t need to tell anyone 😉
Here is the story!
crostata_pereWHAT DO YOU NEED for a 15 cm tart
FOR THE SUGAR PASTRY
40 g yolks (about 3 medium ones)
100 g sugar, icing or caster
250 g flour
150 g butter
vanilla powder
50 g almond paste
FOR THE POACHED PEARS
1 l water
250 g sugar
1 vanilla pod
2 pears
FOR THE PEAR “JAM”
2 pears (about 290 g)
90 g sugar
a bit or rum or liquor of your choice
FOR THE HAZELNUT CRUMBLE
80 g hazelnuts
80 g flour
60 g butter
60 g sugar

HOW DO YOU DO

1) Start with the sugar pastry. In a bowl, mix the sugar, the flour and the vanilla powder. Add the butter, cold from the fridge, cut tin cubes. Mix with the tip of your fingers until there are no pieces of butter left. Add the yolks and mix well but quickly, until everything is well incorporated. Wrap with film and place in the fridge.
2) Make a syrup with the water, the sugar and the vanilla pod. Peel 2 pears and sliced them in wedges (I cut mine in 8) and when the syrup boils poach the pears for about 3/4 minutes. Cool them as fast as you can … I placed mine on the balcony… LOL
3) Peel the other pears and cut them in cubes of different sizes. Cook them in a pot with the sugar until soft. When they are almost cold add the liquor.
4) For the crumble, put the hazelnuts and the sugar in a liquidizer or mixer and mix well. Pour in a bowl and add the flour and the butter, cold and diced. Mix with the tip of your finger until you reach a crumbly consistency. Bake for about 15 minutes at  170°C or until golden and crunchy.
5)In the mean time the sugar pastry will be cold but not too hard, so roll it out with a rolling pin – I use very little flour and I roll the pastry between two sheets of baking paper – and then gently place it in the mould or ring of your choice making sure the sides are nice and straight. Cover with baking paper and fill it with dry beans or rice. Bake (even together with the crumble is fine) for about 15 minutes, then remove the beans and the paper and place in the oven again for a few more minutes, until golden. Let it cool a bit and then spread the almond paste on the bottom, I used my finger tips as the heat helps the almond paste to soften.
6) Fill the tart shell with the pear jam and decorate it with the pear slices, the crumble and a little icing sugar. Enjoy freshly made.
This is a tart in disguise, full of fruit and very juice. It might seem a bit complicated but it is actually very easy to make. I hope you enjoy it!
pear_tartHappy winter!

 

2 Comments on Tarte alla pera deluxe (ma per finta)

  1. Stefania Forno Star
    1 dicembre 2015 at 12:26 (2 anni ago)

    La torta è stupendaaaaaaa!!! Certo col buoi il cavalletto è necessario!!! Brava le foto soo bellissime!

    Rispondi
    • apinchofhappiness
      1 dicembre 2015 at 22:33 (2 anni ago)

      Grazie Stefania!! Mi diverto un sacco con i miei nuovi giocattoli 😛 La torta era buona, e’ sparita in 1 giorno!!!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *